Il fascino di un appartamento d'epoca

All'interno di un complesso signorile datato 1914 e conosciuto col nome “della Torre Westminster” (per la torre che ne caratterizza una delle facciate), l’appartamento, splendida testimonianza dello stile liberty, conservava ancora l’ originario distributivo e il fascino dato dall’ alternarsi di linee sinuose, dettagli decorativi floreali e geometrici, volumi e a forme irripetibili. La ristrutturazione ha voluto migliorare e adeguare  gli spazi dedicati al soggiorno e relax e quelli destinati ai servizi (igienici, cucina e lavanderia) alle attuali esigenze dei proprietari, senza di fatto stravolgere l’impianto  tipologico esistente, conservandone e preservandone l’originalità e le peculiarità architettoniche.


Prima della ristrutturazione

 

Durante i lavori

 


Dopo la ristrutturazione

 


L'intervento

Stato di fatto e progetto

E' stato lievemente modificato  Il sistema dei percorsi interni interrompendo la comunicazione diretta dei tre saloni principali per ottenere una maggiore e migliore fruibilità. La lavanderia e l’ampliamento del bagno di servizio prendono forma all’interno di un volume già esistente, per non corrompere le originarie dinamiche spaziali.

Il lungo corridoio era penalizzato dalla presenza di una giungla di tubi verticali di grossa sezione, segno inequivocabile di un sistema di riscaldamento "a pioggia" centralizzato, assolutamente non rimovibile, aggiunto probabilmente in tempi successivi. I tubi  sono così stati inglobati in imbotti sagomati che accolgono i mobili contenitori del corridoio: le parti alte, chiuse da pannelli in paglia di Vienna, permettono il passaggio del calore irradiato dai tubi stessi.

Per tutta la sua lunghezza il corridoio è poi stato ribassato per realizzare un sistema  di raffrescamento canalizzato. Le camere da letto sono dotate di ampie cabine armadio: in particolare quella della camera padronale accoglie sopra in piccolo studio, la cui scala di accesso è stata ricavata all'interno di una nicchia. 

Ringhiere e cancelletti sono stati da me disegnati riprendendo lo stile della casa. Un'intera parete della camera padronale  è stata specchiata per conferire un maggior senso di profondità.  Dalla cucina si può accedere ad un soppalco ripostiglio.

Grande attenzione è stata dedicata alle decorazioni.I soffitti delle camere e del soggiorno risultavano affrescati, ma molto deteriorati a causa di interventi lesivi del pigmento, avvenuti nel corso degli anni. In collaborazione con una straordinaria restauratrice e concordemente con i padroni di casa, di fronte all'evidenza di non poter salvare nulla, è stato  deciso di realizzare nuove decorazioni coniugando in chiave contemporanea lo stile liberty.   La restauratrice ha realizzato una cartella colori e una serie di bozzetti  per  la camera padronale, quella dei bambini, la cucina e il bagno grande. Ha poi realizzato il tutto con  grandissima capacità e gusto.

Gli arredi, gli interni delle cabine armadio, la cucina, sedute e cuscini, sono stati realizzati artigianalmente. 


Materiali e prodotti

Luci : Flos, Leucos, Buzzi e Buzzi, Lucifero
Arredi su misura : Biesse Falegnameria di Simone Barcellona
Cucina: Arrex
Materiali: Sicis, Lea ceramicheSkema
Sanitari e rubinetterie: Cielo,  Ideal Standard, Provex, TDA 
Tessuti : Rubelli , Dedar,  forniti e confezionati da Madamadoré Torino
Moquette: Supertouft

Decorazioni murali: Gian Piera Aghemo
Lavori di carpenteria in ferro: ditta Colosi
 


Vorresti ristrutturare o arredare un'abitazione?